Dall’arte dei profumi ai profumi per l’arte: scopri l’evento MAP

profumi ed arte

Quando un profumo raggiunge le narici, scatena reazioni emotive sorprendenti, creando nella mente sensazioni piacevolmente incontrollabili, spesso riprese da memorie e ricordi sopiti nell’inconscio. Indescrivibile e inafferrabile, una fragranza dipinge dentro di noi immagini invisibili, che si imprimono nei pensieri e restano immutate nel tempo, come una vera e propria opera d’arte.

Ma cosa succede quando si fa il viaggio all’inverso? Ossia, se ispirandosi all’arte percepita con la vista o con l’udito, si compone una sinfonia di note olfattive che la richiami e la racconti senza bisogno di parole? Prende vita una fragranza capace di cogliere l’essenza di un’esperienza multisensoriale, narrarla all’inconscio e arricchirla inoltre di nuove dimensioni.

È esattamente ciò che è successo a MAP, il progetto Musica Arte Profumi, ideato dalla storica Società del Quartetto e realizzato in collaborazione con i nostri esperti di branding olfattivo Scent Company e con Palazzo Crespi, l’elegante dimora milanese. Un nuovo concetto di performance, nel quale profumo, musica e arte si incontrano, fondendosi per la prima volta in un potpourri di sofisticate sensazioni.

Musica, Arte, Profumi: un mosaico emozionale fuori dal tempo

MAP è un evento che esce dai soliti schemi, ideato con l’obiettivo di miscelare sapientemente la migliore musica, gli odori più evocativi e i più spettacolari trionfi di talento artistico in un’irripetibile esperienza polisensoriale. Location di MAP è Palazzo Crespi, il raffinato palazzo storico situato in Corso Venezia, proprio nel cuore del capoluogo milanese. Le sue ambientazioni fuori dal tempo risalgono al XVII secolo e, ristrutturate alla fine degli anni ‘20 da Piero Portaluppi, oggi ospitano una prestigiosa collezione d’arte che riesce a incantare ogni visitatore.

Un luogo magico, perfetta dimora dove accogliere la serie di appuntamenti Musica, Arte e Profumi organizzati dalla storica Società del Quartetto di Milano, fondata nel 1863 con la missione di divulgare la cultura e l’amore per la musica. È attorno a un cuore musicale che gli eventi MAP riescono a costruire un percorso sensoriale completamente nuovo.

Accarezzano infatti il gusto degli ospiti con un delizioso cocktail di benvenuto, stupiscono la vista con una visita guidata alla collezione Crespi, appagano l’udito con concerto nella Sala da Ballo della storica residenza milanese e si spingono oltre nella sperimentazione sensoriale, aggiungendo un tassello innovativo a questo classico trittico di esperienze.

La forza rivoluzionaria dell’evento MAP è quella di sfruttare tutto il potere di una forma d’arte intima e straordinariamente potente, ovvero quella del profumo.

Sono infatti le note fresche e suggestive di una fragranza esclusiva creata da Scent Company per l’occasione ad accompagnare ogni tappa del percorso all’interno del Palazzo: è ispirandosi alle ambientazioni nell’elegante dimora milanese e alla sua irresistibile bellezza sospesa nei secoli, che i nasi Scent hanno composto un bouquet di bacche rosse, vetiver e vaniglia, perfetto fil rouge tra le preziose opere artistiche del Palazzo e l’alchimia di suoni proposti dai protagonisti musicali dell’evento.

Prima realtà in Italia a profumare l’arte, Scent Company non ha solamente creato la miscela di essenze in esclusiva per MAP, ma si è anche occupata di diffonderla nell’aria con armonia e continuità, attraverso i più moderni diffusori high-tech: per la prima volta, la bellezza può non essere solo udita e ammirata, ma anche respirata.

Il percorso multisensoriale attraverso MAP

Se basta affidarsi a uno solamente dei nostri sensi per vivere viaggi travolgenti nelle emozioni, è facile intuire cosa può succedere quando più sensi vengono stuzzicati contemporaneamente, in un labirinto avvolgente di percezioni.

La fragranza personalizzata MAP affianca il momento del benvenuto, arricchendo i piaceri del palato offerti agli ospiti dal leggero aperitivo. Le note morbide e vibranti della profumazione Scent seguono poi la visita lungo le meravigliose stanze del Palazzo, valorizzando con delicati soffi di emozione nebulizzata nell’aria l’esplorazione dei tesori che la dimora custodisce da secoli.

Infine, le più piacevoli note olfattive sospese nelle stanze di Palazzo Crespi si uniscono alle note musicali che fanno vibrare l’aria, per un tripudio di percezioni decisamente originale. Nel Salone da Ballo della residenza, candele e specchiere dal fascino retrò ricreano l’atmosfera di un vero evento privato d’epoca e accolgono i capolavori sonori dei celebri talenti che qui si esibiscono: dal Vansìsiem Lied Duo, al soprano Paola Camponovo accompagnata dall’arpa di Jelena Engelhardt, fino all’arpista Céline Pasche e al “Il Furibondo” String Trio affiancato dalla violinista Roberta Bua.

Profumare l’arte per renderla eterna nella mente

L’arte è, per sua natura, qualcosa di immortale e infinito. La bellezza di un quadro o di una composizione musicale resta infatti inalterata nei secoli, insieme alla storia che li caratterizza e alla personalità dell’artista che li ha creati, suscitando ogni volta nuovi racconti in chi ha la fortuna di viverle.

Partecipare a un evento che unisce arte e musica lascia senza dubbio ricordi strepitosi, offerti dalla rarità delle opere o dalle esibizioni delle più abili voci o dei musicisti più talentuosi. Ma il nostro cervello funziona in modi decisamente misteriosi e i suoi ricordi razionali, per quanto straordinari, possono sfumarsi nel tempo.

Il senso dell’olfatto è l’unico dei cinque sensi a seguire percorsi irrazionali e affascinanti nella nostra mente: viene cioè percepito ed elaborato direttamente dal sistema limbico, la stessa area del cervello deputata a gestire le reazioni emotive e archiviare i ricordi a lungo termine. Segue cioè sentieri inconsci e profondi e diventa uno strumento incredibilmente efficace per rendere qualsiasi evento davvero e concretamente “indimenticabile”.

Profumare un evento è in grado infatti di legare l’esperienza non solo a ricordi razionali, ma anche a impatti emozionali incontrollabili, rendendolo impossibile da scordare, poiché impresso nei luoghi più reconditi del subconscio. Una rassegna d’arte percepita attraverso la vista o l’udito può essere senza dubbio straordinaria ed entusiasmante, ma diventa memorabile, sorprendente e infinita nella mente se connessa a una fragranza costruita ad hoc per sottolinearne il valore e l’unicità.

Quando la migliore musica, la maestria artistica e le piramidi olfattive più suggestive si uniscono, com’è successo nelle serate MAP, nasce un’esperienza immersiva davvero esclusiva e irreplicabile, frutto della più promettente sinergia di percezioni.

Ti piacerebbe sperimentare un nuovo modo di vivere l’arte attraverso i sensi? I nostri Scent Experts possono fornirti le chiavi giuste per rendere l’esperienza dei tuoi visitatori davvero intramontabile, grazie ai più avanzati segreti del branding olfattivo: contattaci per una consulenza!

 

Profumare un evento con un obiettivo: essere memorabili

L’event marketing si arricchisce di nuove sfumature sensoriali. Scopri come profumare il tuo prossimo evento!

Leggi di più
Dall’arte dei profumi ai profumi per l’arte: scopri l’evento MAP

Musica d’autore e bellezze artistiche, avvolte da note olfattive indimenticabili

Leggi di più
I vantaggi del marketing olfattivo: nuove strade per convincere

Sono ormai numerose le ricerche che sottolineano il ruolo decisivo dell’olfatto sui comportamenti dei consumatori e su

Leggi di più
Scent Company arrow return top