Marketing olfattivo e firma olfattiva: vantaggi e differenze

branding olfattivo e firma olfattiva

Tra i cinque sensi che ci permettono di percepire il mondo esterno, l’olfatto vanta la capacità innata di comunicare con le più antiche aree del cervello, suscitando stati emozionali incredibilmente intensi. Profumi e odori vengono elaborati infatti dalle stesse aree cerebrali impegnate nei processi mnemonici e riescono così a generare reazioni spontanee e stati d’animo spesso direttamente connessi ai ricordi più personali.

Basta che una fragranza solletichi le nostre narici, perché la mente venga guidata in un viaggio attraverso tempi e spazi lontani, come fossimo sospesi in una piccola bolla che si muove al di fuori dalla realtà. Sono queste le ragioni che hanno decretato il successo del marketing olfattivo: lo scent marketing è una delle più sofisticate branche del marketing esperienziale, ovvero quella strategia di comunicazione che mira a superare le barriere razionali, per legare le scelte di consumo alle esperienze sensoriali vissute al momento dell’acquisto.

Conquistare attraverso i cinque sensi significa sfruttare al meglio una statistica non ignorabile: due terzi delle scelte che la clientela compie all’interno degli spazi commerciali sono connesse a percezioni polisensoriali strettamente soggettive. Oltre i confini del marketing olfattivo esistono però frontiere ancora più nuove e interessanti a disposizione dei brand che desiderano distinguersi, ovvero quelle del branding olfattivo.

In cosa si distinguono esattamente lo scent marketing e la creazione di firme olfattive su misura?

Cos’è il marketing olfattivo?

Il marketing olfattivo è, come accennato, un’efficace strategia comunicativa basata sulla capacità delle essenze di richiamare memorie positive e creare emozioni incontrollabili nella mente dei consumatori. All’interno dello scent marketing ricadono tutte quelle tattiche che utilizzano odori e fragranze per influenzare la customer journey e rendere indimenticabile l’esperienza che si vive in-store.

La diffusione di profumazioni piacevoli e intriganti fa parte della costruzione di scenografie multisensoriali, una tendenza che ormai numerosi brand di prestigio adottano nei loro ambienti. Dai grandi nomi della moda agli studi professionali, dai luxury hotels alle location abitative più raffinate, fino alle più celebri catene F&B: sono ormai numerosi i contesti di applicazione del marketing olfattivo e il suo utilizzo accompagna in genere l’adozione di precise scelte di interior design, una gestione sapiente delle luci e dei suoni e un’attenzione a ogni dettaglio finalizzato a creare un profondo comfort sensoriale.

Un ambiente piacevole produce sulla clientela numerosi effetti vantaggiosi per il brand. Un profumo rilassante può ad esempio aumentare il tempo di permanenza in-store e incrementare spontaneamente il valore medio dello scontrino. Inoltre, la diffusione di profumazioni evocative nei reparti dei centri commerciali può indirizzare le scelte finali dei clienti e produrre sorprendenti incrementi delle vendite: diversi studi hanno dimostrato che la semplice diffusione nell’aria di aromi quali pane, caffè o dolci abbia offerto una spinta inconscia all’acquisto facendo lievitare le conversioni.

I principi dello scent marketing vengono impiegati anche dalle grandi imprese per creare spazi di lavoro produttivi per i loro collaboratori, nonché dai professionisti (operatori del benessere, consulenti, artigiani, etc) che desiderano rendere i loro studi una coccola polisensoriale per i visitatori.

Tra i vantaggi unici del marketing olfattivo c’è anche la sua capacità di fungere da elemento di fidelizzazione della clientela. Uno spazio profumato in maniera rappresentativa resta molto più facilmente impresso nella memoria di chi lo visita, invogliandolo a cercare nuovamente in futuro punti di contatto con quel particolare marchio per ripetere la stessa positiva brand experience.

La firma olfattiva, una rivoluzionaria idea di marketing

Tra i più essenziali obiettivi di ogni azienda c’è quello di veicolare in modo efficace la sua storia e i suoi valori, invitando l’audience a identificarsi con la sua brand identity. È in quest’ottica che entra in gioco un’applicazione ancora più originale e personalizzata del marketing olfattivo e delle sue infinite opportunità: cosa può esserci di più efficace di una fragranza su misura, per parlare di sé ai clienti senza possibilità di essere fraintesi?

Seduttivo, persuasivo e irrazionale: l’olfatto riveste da sempre un ruolo chiave nelle relazioni interpersonali e nella costruzione dei nostri ricordi. La capacità di raccontare e svelare senza bisogno di parole rende il senso dell’olfatto una preziosa risorsa anche nell’ampio universo delle strategie di branding. E creare una firma olfattiva personalizzata significa estendere i confini del marketing sensoriale per accompagnare i clienti in un nuovo cammino di scoperta. Il segreto del successo è l’individuazione di una piramide olfattiva che rappresenti al meglio il brand e che riesca a condensare in qualche goccia di essenza tutte le caratteristiche attribuibili al marchio.

Comunicare attraverso un logo olfattivo non vuol dire quindi limitarsi a diffondere negli ambienti una profumazione piacevole, rilassante o energizzante, ma creare invece una vera e propria essenza su misura che abbracci tutte le sfumature del proprio marchio e le sussurri con eleganza all’inconscio dei consumatori. È uno strumento di branding che amplifica la relazione azienda-cliente e stabilisce rapporti profondi e duraturi basati sulle più inedite esperienze sensoriali.

Sono migliaia le essenze disponibili e numerosi i loro effetti sull’organismo: un profumo può infatti essere capace di rassicurare, rivitalizzare, rilassare, stimolare la concentrazione, incoraggiare la socializzazione, schiarire i pensieri, tranquillizzare, richiamare scenari lontani, ispirare, trasportare a latitudini inesplorate e molto altro. Sono quindi infinite le possibili combinazioni di note a disposizione delle aziende per dare vita a loghi olfattivi personalizzati che le rendano immediatamente riconoscibili, uniche, impossibili da dimenticare.

Un legame emotivo nato grazie a queste speciali leve sensoriali è incredibilmente forte e duraturo, tanto da supera i concetti di spazio e tempo.

L’esperienza Scent Company

La formulazione di loghi olfattivi unici è il nostro core business da oltre 20 anni e sono centinaia i luxury brands che abbiamo affiancato nei loro avventurosi percorsi di scoperta. Oltre ad aiutarti a individuare l’essenza che parli del tuo progetto imprenditoriale, ci occupiamo anche di progettare sistemi di diffusione in linea con i tuoi ambienti e con i tuoi obiettivi di branding.

Insieme, possiamo anche realizzare collezioni olfattive customizzate: piccoli oggetti profumati dal design accattivante, perfetti per estendere il legame con i tuoi clienti anche oltre le porte dei tuoi spazi.

Contatta i nostri consulenti e sperimenta una nuova versione del tuo brand: quella irresistibile.

Profumare un evento con un obiettivo: essere memorabili

L’event marketing si arricchisce di nuove sfumature sensoriali. Scopri come profumare il tuo prossimo evento!

Leggi di più
Dall’arte dei profumi ai profumi per l’arte: scopri l’evento MAP

Musica d’autore e bellezze artistiche, avvolte da note olfattive indimenticabili

Leggi di più
I vantaggi del marketing olfattivo: nuove strade per convincere

Sono ormai numerose le ricerche che sottolineano il ruolo decisivo dell’olfatto sui comportamenti dei consumatori e su

Leggi di più
Scent Company arrow return top